. Associazioni
. Comunità
. Parrocchie
. Segnala

Leggi in Medico Risponde

Staminali
Cefalea
 
Home>Medico Risponde
Medico Risponde
Scrivi al medico al seguente indirzzo: info@pontemollo.it

ATTENZIONE

In questa sezione è possibile porre domande ai nostri esperti per ottenere un consiglio e un parere professionale.

Questo servizio non deve essere visto come un’alternativa ad una visita con il proprio medico curante ma come una possibilità complementare per ricevere informazioni su un particolare problema di salute.

Gli specialisti che collaborano con PonteMollo-Pontemilvio.it sono medici che dedicano il poco tempo e i pochi spazi a disposizione per offrire all’utente/paziente un servizio gratuito e di pubblica utilità. Non è quindi possibile garantire una risposta immediata o nell’arco di un tempo prestabilito ma assicuriamo il massimo impegno per dare a tutti una risposta.

Staminali

Come aiutano le staminali alla ricerca medica?
Approfittiamo della risposta rilasciata al settimanale "VITA" da Angelo Vescovi,uno dei massimi biologi italiani.

Le staminali somatiche tessuto specifiche e quelle fetali, prelevate dai feti abortiti spontaneamente, somigliano alle staminali embrionali e danno ottimi risultati.

In linea di principio quasi tutti gli organi e i tessuti a gruppi contengono cellule staminali. Con pochissime eccezioni.

Le terapie cliniche sui pazienti sono fatte con cellule staminali adulte, per esempio: quelle per le malattie del sangue: leucemie, linfomi, pi¨ recentemente la talassemia e, in fase sperimentale, la osteogenesi imperfetta, che Ŕ una particolare fragilitÓ ossea; i trapianti di cornea fatti con le staminali epiteliali, quelli per i grandi ustionati e per le piaghe da diabete; i trapianti per grandi lesioni ossee, per le cartilagini, e l'avvio della sperimentazione sul miocardio dopo un infarto.


(fonte: www.vita.it)

 
 
 
 
  web master